Info Utili

Bookmark and Share

Il fuso orario

 

Il fuso orario nel Regno di Thailandia è sette ore avanti rispetto all’ora del meridiano di Greenwich (GMT + 7). Considerate 5 ore avanti rispetto all’Italia in estate, 6 ore in inverno. Quindi il nostro mezzogiorno corrisponde alle 17 (estate) o alle 18 (inverno) a Bangkok. Infine non dimenticate che in Thailandia vige il calendario Buddhista. Aggiungete dunque 543 anni al vostro buon vecchio calendario gregoriani. E solo una questione d’abitudine, ma è sempre strano ritrovarsi nel 2547 o nel 2548.
 

Visti e Passaporti.

Tutti i turisti che arrivano in Thailandia devono avere un passaporto in corso di validità. Il Visto non è necessario per i membri della Comunità europea con volo di andata e ritorno confermato e con soggiorno inferiore ai 30 giorni. Per tali soggiorni (meno di un mese senza visto) il Passaporto deve essere imperativamente valido per 3 mesi dopo il rientro in Italia, ma cresce il numero di paesi del sud-est asiatico che richiedono una validità residua di 6 mesi dal rientro in patria. Questo vale sicuramente anche in Thailandia per i soggiorni superiori ai 30 giorni (con visto). Avete deciso di visitare la Thailandia (soggiorno non superiore ai 30 giorni) e i paesi vicini: alla frontiera otterrete senza problema un visto (in Malysia non serve perché si può rimanere 30 giorni senza visto) Il passaporto dovrà tuttavia essere valido per 6 mesi dopo il ritorno della Thailandia.

 

Avvertenze e Consigli.

Per recarvi in Thailandia, potete scegliere qualsiasi mezzo di trasporto, indipendentemente dal visto. Ricordatevi di controllare la scadenza scritta sul passaporto perché non sempre si tratta di 30 gironi precisi, talvolta sono meno. Se questo occorre al momento di lasciare il paese rischierete di pagare una multa di 200 Bath (4euro) per ogni girono oltre il termine regolare. Visto di uscita non e previsto. Elettricità funziona a 220 V con prese tipo Americano. Procuratevi un Adattatore sul posto o prima della partenza dall’Italia.  Sono vietati tutti gli stupefacenti (con forti condanne oltre 30 anni) ed i testi osceni, che includano immagini ed articoli scritti. Chi introducesse stupefacenti subirà pene severe che prevedono anche la pena di morte per il possesso, il consumo e/o la produzione di droga.

Nel Regno di Thailandia è possibile portare, senza pagare dazi, una ragionevole quantità di abiti per uso personale, articoli da bagno ed attrezzature professionali. Sigarette, sigari, o tabacchi, singolarmente o in totale non  devono superare i 250 grammi di peso. Le sigarette, comunque, non possono essere più di 200 di numero. Si può portare un litro di vino o di bevande alcoliche senza pagare dazi. Il valore degli articoli per uso personale non deve superare i 10.000 Baht.  Il permesso di ingresso per animali che arrivano in aereo può essere rilasciato in aeroporto. E’vietato portar via dalla Thailandia statue di Buddha, statue di Bodhisattva, o frammenti di esse (fatta eccezione per gli oggetti usati per il culto dai Buddhisti, per scambi culturali o per motivi di studio). E’ necessario ottenere un permesso da parte del Dipartimento di Belle Arti per portar via oggetti d’antiquariato ed opere d’arte, sia che si tratti di originali o di riproduzioni.

 

Vaccinazioni

Non c’è obbligo di vaccinazione per i viaggiatori provenienti dall’Europa. Si consigliano le misura già in uso in Italia: Antitetanica, Antipolio,Antiepatite A e B, tifo. Non sono richieste profilassi né vaccinazioni, a meno che il viaggiatore non provenga da o non abbia attraversato zone contaminate. Un certificato per la febbre gialla è richiesto ai turisti provenienti dai seguenti Paesi: Bolivia, Brasile, Colombia, Perù, Angola, Burkina Faso, Gambia, Ghana, Guinea, Mauritania, Mali, Nigeria, Sudan e Repubblica Democratica del Congo.
Si prega di verificare le norme in vigore presso le Autorità Sanitarie del proprio Paese.
 

Moneta e servizio banche.

La moneta thailandese, il Baht, non ha un cambio fisso con nessun’altra valuta ed è piuttosto fluttuante in base all’andamento dei mercati mondiali. Il tasso di cambio nel 2005 è : 1 Euro =  48 Baht. Si prega di verificare il cambio aggiornato presso qualsiasi sportello di cambio o banca Thailandese. Il Baht è formato da 100 Satang. Monete argentate vengono coniate in pezzi da 1 e da 5 Baht. Monete color argento e rame hanno un valore di 10 Baht. Le banconote possono avere un valore di 10 Baht, 20 Baht, 100 Baht, 500 Baht e 1.000 Baht. I traveller cheque in dollari USA possono essere cambiati presso le banche provinciali e gli sportelli di cambio autorizzati. Il cambio più favorevole per i traveller cheque si ottiene a Bangkok, dove si trovano i migliori tassi.

 

Di solito, i tassi degli alberghi  sono più bassi di quelli offerti dalle banche e dagli sportelli di cambio autorizzati. Le principali carte di credito (American Express, Diners Club, JCB, Master Card e VISA) sono accettate presso tutte la banche più importanti, i ristoranti, gli alberghi ed i negozi. Le banche thailandesi e straniere offrono gli stessi servizi in tutto il Paese.

Le filiali sono aperte dalle 9.30 alle 15.30, dal lunedì al venerdì, esclusi i giorni festivi. Le principali banche come la Banca di Bangkok, la Banca Thai Danu, la Banca Agricola Thailandese, la Banca Krung Thai, e la Banca Commerciale del Siam hanno sportelli di cambio presso le principali località turistiche, aperti dalle 7 del mattino alle 9 di sera, tutti i giorni, compresi i festivi. Molti alberghi di lusso offrono servizi di cambio aperti 24 ore, ma soltanto per le principali valute come quella americana, britannica, tedesca e svizzera. Gli alberghi, di solito, accettano i traveller cheque.
 

Comportamento e Costumi.

Il Re e famiglia reale sono molto rispettati, durante l’inno bisogna alzarsi in piedi. Nei tempi Buddhisti si entra scalzi e ci si siede badando bene a non mostrare i piedi a Buddha. Abbigliamento dignitoso. Tutte le figure di Buddha, piccole e grandi, anche consunte e rovinate, sono sacre. Negli Autobus per le donne ricordiamo di non occupare mai i sedili anteriori dell’autobus perché sono riservati ai monaci, i quali sono tenuti a evitare ogni contatto fisico con le donne. Il saluto I Thailandesi non si stringono la mano, il Wai saluto tradizionale, consiste nel tenere la mani giunte, come per pregare. Non si può toccare la testa dei locali neanche ai bambini, la testa e considerata la parte più importante e sacra.

 

Basic Thai

Al di la della pronuncia, molti suoni delle vocali e delle consonanti della lingua thai non hanno un equivalente italiano. Ma non scoraggiatevi! Ecco alcune frasi e saluti da provare in attesa del vostro viaggio.

Ciao

Sawasdee ka

Come stai? 

Sabai di ma

Bene, grazie

Sabai dee

Sto bene 

Sabai di khaa (femminile)

Sto bene

Sabai di krap (maschile)

Grazie 

Kop khun khaa (femminile)

Grazie

Kop khun krap (maschile)

Non ti preoccupare

Mai pen rai

Non capisco

Mai kao chai

Hai capito?

Kao chai mai

Quanto costa?

Nee tao-rai

Che cos’è questo?

La gon

Vorrei andare a...

Yak gia pai

Dov’è?

Yuu thii nai?

Arrivederci

Laew phob gan mai

Arrivederci 

Phob gan mai

A presto

Chok dek

Addio

Laagoon

Buona fortuna

Kor thoad

Stazione di Polizia

Sathani tam ruat

Albergo

Rongrem

Ambasciata

Sathan tuud

Aeroporto

Sanam bin

Stazione Ferroviaria

Sathani rot fai