Come Raggiungerci

Bookmark and Share

In Aereo

Bangkok è il più importante scalo della Thailandia. La maggior parte dei turisti arriva all’Aeroporto Internazionale Suvanrnabhumi (Bangkok) poiché è collegato da voli diretti con l’Europa, l’Asia, il Nord America e l’Australia, tramite voli giornalieri operati dalle principali compagnie aeree del mondo. Altri voli internazionali, provenienti soprattutto da Singapore, dalla Malesia e da Hong Kong, atterrano presso gli Aeroporti Internazionali di Phuket e di Hat Yai a Sud, e di Chiang Mai a Nord.
 

In Treno

Un servizio ferroviario regolare collega Singapore con Bangkok, via Kuala Lumpur e Butterworth in Malesia. Questo servizio viene effettuato tutti i giorni e raggiunge anche le principali città del Sud della Thailandia. I collegamenti ferroviari in Thailandia sono efficienti, economici e confortevoli, secondo gli standard asiatici. Una estesa rete ferroviaria che ha come fulcro Bangkok collega tutta la Thailandia. Tre linee collegano Chiang Mai (Linea Settentrionale) Nong Khai (Linea Nordorientale) e Singapore, via Butterworth e Kuala Lumpur in Malesia (Linea Meridionale). Recentemente è stata inaugurata la linea ferroviaria che collega Bangkok con Aranyaprathet al confine con la Cambogia. I treni espressi nazionali sono dotati di carrozze di prima, seconda e terza classe. I treni locali, che vengono utilizzati soltanto per tratte brevi, possono avere solo posti di terza classe. Le Ferrovie dello Stato Thailandesi organizzano giri di uno e di due giorni in classe economica per visitare varie località nei fine settimana e durante i giorni festivi. L’orario dei treni è disponibile presso la principale stazione ferroviaria di Bangkok Hualamphong.


 In Auto

Si può entrare in Thailandia dalla Malesia, attraverso varie località di frontiera nelle province di Songkhla, Yala e Narathiwat. Dal Laos si può entrare in Thailandia attraverso Nong Khai, Chiang Saen, Bueng Kan, Nakhon Phanom, Mukdahan e Chong Mek. Dalla Cambogia si può entrare in Thailandia attraverso Aranyaprathet nella provincia di Sa Kaeo ed attraverso Ko Kong nella provincia di Trat. Da Myanmar, si può entrare in Thailandia attraverso Mae Sai e Mae Sot. Una moderna rete autostradale raggiunge tutte le zone del Paese. Uno dei mezzi di trasporto più utilizzati sono i comodi pullman con aria condizionata. I pullman, economici ed affidabili, spesso partono dalle principali località o vi fanno tappa. Vi sono tre principali stazioni delle autolinee a Bangkok:
 

Via Mare

Non ci sono collegamenti marittimi regolari per la Thailandia. Alcune delle navi da carico che fanno scalo presso il Porto Khlong Toei di Bangkok sono dotate di cabine passeggeri.
Le navi da crociera provenienti dal Vietnam e da Singapore di solito fanno tappa presso il Porto di laem Chabang (circa due ore a Sud di Bangkok). Si consiglia di contattare un agente di viaggio per ulteriori informazioni.
 
Trasporti Pubblici.

Gli autobus urbani sono numerosi ed economici, con una tariffa minima di 3,5 Baht e massima di 20 Baht, per tutte le destinazioni all’interno dell’area metropolitana di Bangkok. I pullman con aria condizionata a Bangkok costano minimo 6,8 Baht e massimo 18 Baht. I mini bus con aria condizionata rossi e grigi, per tragitti urbani più lunghi, costano 20 Baht. Le cartine con indicate le linee di trasporto pubblico si trovano nella maggior parte degli alberghi e nelle librerie. Pullman normali e con aria condizionata collegano regolarmente l’Aeroporto Internazionale di Bangkok con il centro della città. I passeggeri che volessero utilizzare questo servizio potranno farlo recandosi presso la fermata che si trova sull’Autostrada Vibhavadi Rangsit. Nello stesso posto si trova anche una stazione ferroviaria. Gli autobus di linea 29, 59 e 95 effettuano collegamenti regolari tra l’aeroporto e la città. Le linee 504, 510, 513 e 29 sono invece effettuate da pullman con aria condizionata.I biglietti si acquistano a bordo. Gli autobus di linea, senza aria condizionata, potrebbero essere scomodi ed affollati, soprattutto durante le ore di punta, con poco o nessuno spazio per le valigie.
 

Taxi e Tuk Tuk

I taxi degli alberghi applicano tariffe fisse. I taxi pubblici sono confortevoli, dotati di aria condizionata, e le tariffe partono da 35 Baht per i primi 3 chilometri e 5 Baht circa per ogni chilometro in più. Assicuratevi che l’autista azzeri il tassametro quando entrate in macchina. Si possono noleggiare taxi pubblici presso il parcheggio autorizzato dei taxi pubblici, che si trova vicino al Meeting Point a sud della sala Arrivi dell’Aerostazione Internazionale Passeggeri. I taxi possono far salire a bordo i passeggeri soltanto presso il parcheggio autorizzato, invece, non possono offrire i propri servizi all’interno delle aerostazioni. Le tariffe vanno da 50 a 300 Baht a corsa, a seconda della destinazione. Un supplemento di 50 Baht viene automaticamente aggiunto al tassametro di tutti i taxi che partono dall’Aeroporto. Per motivi di sicurezza, tutti i taxi che partono dal Meeting Point vengono registrati dalle Autorità Aeroportuali Thailandesi, al fine di assicurarsi che abbiano regolare licenza.
La mancia non è necessaria.
I Tuk Tuk, taxi a tre ruote, rappresentano uno dei simboli della Thailandia. Sono molto utilizzati per tragitti brevi ed il prezzo può variare da 20 a 150 Baht, a seconda della destinazione. Attenzione:il prezzo va concordato prima di iniziare la corsa poiché non vi sono tassametri a bordo.